venerdì 10 aprile 2009

ACCADEMIA BELLE ARTI DI CARRARA, IN ATTESA DELLA NOMINA DI CAFFAZ A PRESIDENTE COSA NE PENSANO GLI STUDENTI ?

Caffaz alla Presdienza dell'Accademia di Belle Arti di Carrara non è ben accetto. Il Direttore Baudinelli minaccia dimissioni, gli studenti no lo approvano e invitano la Gelmini a nominare Nando Dalla Chiesa da loro proposto. Insomma il solito pasticcio a cui siamo abituati. Se Caffaz saà nominato Presidente, ne vedremo di tutti i colori compresa l'occupazione ad oltranza dell' Accademia. Se così fosse il percorso di Caffaz sarebbe molto difficile, e a quel punto, non essendo gradito praticamente da tutti, sarà costretto a dimettersi. Ma cosa ne pensano gli studenti? Guarda il video tratto dalla trasmissione "UN CAFFE' CON...." condotta da Cinzia Chiappini

19 commenti:

  1. L’evoluzione della corsa alla nomina di nuovo Presidente dell’Accademia di Belle Arti si arricchisce di giorno in giorno di particolari che danno sempre più al caso i connotati dello spregio di ogni minimo rispetto della legalità e dell’ autonomia scolastica.

    Lo statuto dell’istituto all’articolo 11 comma 2 delinea con estrema precisione quali dovrebbero essere le qualità del massimo dirigente descritto come ‘’ soggetto di alta qualificazione manageriale e professionale’’.

    Questo semplice e chiaro criterio è rispettato anche solo da uno dei tre candidati proposti dal consiglio accademico? Gli studenti nello spiegare la candidatura di Dalla Chiesa hanno inventato un criterio di scelta nuovo e stravagante dichiarando che sarebbe un buon presidente ‘’perché da sottosegretario ricevette più volte gli studenti’’. Certamente Dalla Chiesa rispetta il criterio della capacità manageriale visti i suoi precedenti al ministero dell’istruzione , ma quale è la sua qualificazione professionale che, trattandosi di un istituto d’ arte, non può che vertere sulle conoscenze artistiche?

    Il candidato Vanelli ha forse qualità manageriale e conoscenze artistiche considerata la sua nota passione per l ‘arte,ma considerata anche la sua giovane età può essere considerato soggetto di ‘’alta qualificazione’’ in grado di dare lustro nazionale e internazionale all’istituto?

    E in ultimo non resta che analizzare la figura di Simone Caffaz che sempre riferendosi alla lettera dello statuto appare una candidatura totalmente fuori luogo. L’ex candidato a sindaco possiede certamente ottime doti di giornalista e comunicatore ma risulta totalmente misterioso comprendere dove coloro che l hanno proposto, abbiano individuato le qualità manageriali e professionali. Quali sono le conoscenze artistiche del Caffaz ? Quali sono le sue esperienza manageriali? Augurando lunga vita alla neonata TTN mi risulta che la sua unica esperienza da dirigente sia proprio quella presso la Tv locale. Basta questo per rispettare i criteri che lo statuto impone?

    È peccato pensare male , soprattutto in tempo pasquale, ma appare chiaro che la candidatura Caffaz rientri in una logica puramente partitocratica di occupazione del potere.

    L’arte , la conoscenza , la cultura? Inutili orpelli.

    Lo statuto? Sconosciuto , non applicato , violato secondo quella cultura dell’illegalità che sta distruggendo il nostro paese.



    Alessandro Maggiani

    Segr. Regionale.Federazione Giovani Socialisti

    RispondiElimina
  2. io non credo che caffaz si è reso conto del vespario che avrebbe smosso con qusta candidatura che probabilmente è stata teorizzata da balocchi.

    Il problema è che Caffaz cerca sempre di mirare troppo in alto rispetto alle sue reali capacità e credenzaiali.

    Sarebbe come se io domani volessi presentarmi come residente degli stati uniti.

    Caffaz cerca di avere più umiltà e prima di candidarti a presidente di un ABA cerca di fati un curriculum teorico pratico nel settore artistico che non risibile e offensivo per gli addetti ai lavori!!

    RispondiElimina
  3. concordo pienamente !

    RispondiElimina
  4. è tuta colpa di quel furbetto di balocchi e caffaz c'è rimasto duro e piantato li come un piolo senza neppure capire il perche.

    RispondiElimina
  5. Quoto!

    PS: siamo ansiosi di vedere la nuova versione del sito..

    FuX

    RispondiElimina
  6. la pazzia non ha limiti. Caffaz presidente è una cosa fuori dal mondo ! Spero solo che la Gelmini abbia idee chiare ! (ma chi gliele chiarisce le idee ?, conosce la situazione e le persone o si fida solo di quello che dice Verdini ?). Da simpatizzante della PDL credo sia veramente drammatico ! ! ! !

    RispondiElimina
  7. il sito dell'accademia l'ha fatto uno che dovrebbe insegnare a fare i siti agli studenti del corso fiore all'occhiello dell'istituto;

    dategli un occhiata e poi traete da soli le vostre coclusioni.

    http://www.accademiacarrara.it/

    RispondiElimina
  8. nel 68 sarebbero saltati sicuramente i denti a quei loschi professori hanno votato questo incompetente di caffaz....

    ....ma ora gli studenti sono polli d'allevamento.

    comunque buona pasqua a tutti.

    RispondiElimina
  9. le cifre dicono tutto

    100 professori
    250 iscritti veri ( 500 sono fasulli )

    Caffaz che entra nella terna con solo 5 voti.

    alla faccia dell'efficienza ( 1 insegnante per meno di 3 studenti ) e della democrazia 5 punti perciò 2,5 professori contano più di 100 insegnanti!!!!

    Neppure in burkina faso fanno di queste porcate !!!!!

    RispondiElimina
  10. dispiace che uno come caffaz venga nominato presidente; non ne ha le capacità ne lo spessore culturale e neppure può vantare una figura di rappresentanza sul panorama nazionale, Se poi consideriamo che il suo consulente artistico e storico è uno come Pratali che di arte ci capisce poco, allora siamo messi proprio bene!. Gli studenti hanno sbagliato a segnalare Dalla Chiesa, è un politico che attualmete non gode di fiducia a livello romano. Se fossero stati un pò più furbi avrebbero segnalato un nome importante ma vicino all'attuale governo.
    Poi: vorrei sapere ma caffaz si deve dimettere da consigliere comunale ?

    RispondiElimina
  11. ma caffaz è sionista?

    RispondiElimina
  12. stocazz deve andare a sotterrare i gobbi che è meglio.

    RispondiElimina
  13. l'Accademia ha dei grossi problemi. Con Caffaz aumenteranno e saranno "cafazzi duri"

    RispondiElimina
  14. caffaz all'accademia ! ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah!

    RispondiElimina
  15. PER IL BENE DELL'ACCADEMIA CONTIAMO SULLA SERIETA' DELLA GELMINI E CHE PRIMA DI DECIDERE SI INFORMI ANCHE SUL PENSIERO DELLA SOCIETA' CIVILE E NON SOLO DEI LACCHE' POLITICI (!) LOCALI.
    CI SPERO, MA NON CI CREDO
    CARLO DA CARRARA

    RispondiElimina
  16. pare che non si siano soldi perchè i ministeri hanno preteso dalle accademie troppo senza dare risorse adeguate.

    il presidente uscente non ha firmato i bilanci.

    il problema delle poltrone politiche c'è zenz'altro però è seconario rispetto ai soldi.

    ci sarebbe da vedere se è sono negligenze interne oppure se il minitero li ha messi veramente sul lastrico.

    e chi lo sa?

    RispondiElimina
  17. Carrara è un posto da evitare.

    Se prendi lo diploma a Venezia ti insegnano molto meglio.

    Troppi incompetenti messi dentro per amicizie e ci mancava solo il presidente.

    Uno straniero ex studente!

    RispondiElimina
  18. DpR n. 132/03 - Regolamento recante criteri per l'autonomia statutaria, regolamentare e organizzativa delle istituzioni artistiche e musicali, a norma della legge 21 dicembre 1999, n. 508 - (come modificato dal DPR n. 295 del 28/12/2006)

    Art. 5.
    Presidente
    1. Il presidente e' rappresentante legale dell'istituzione, salvo
    quanto previsto dall'articolo 6, comma 1. Convoca e presiede il
    consiglio di amministrazione e fissa l'ordine del giorno.
    2. Il presidente e' nominato dal Ministro entro una terna di
    soggetti, designata dal consiglio accademico, in possesso di alta
    qualificazione professionale e manageriale, nonche' di comprovata
    esperienza maturata nell'ambito di organi di gestione di istituzioni
    culturali ovvero avente riconosciuta competenza nell'ambito artistico
    e culturale.
    3. Il consiglio accademico effettua la designazione di cui al comma
    2 entro il termine di sessanta giorni antecedenti la scadenza
    dell'incarico del presidente uscente. Il Ministro provvede alla
    nomina entro il termine di trenta giorni dalla data di ricezione
    delle predette designazioni.

    PALESE VIOLAZIONE DEL REGOLAMENTO!!

    RispondiElimina
  19. le solite kakate da sforza talia!

    RispondiElimina

E' ATTIVO IL NUOVO SITO DI ANTENNA 3

E' attivo il nuovo sito di Antenna 3. Completamente rinnovato nella grafica e nei contenuti, contiene, tra l'altro, l'archivio delle edizioni del TG e il BLOG,
Per accedere http://www.antenna3.tv/